MENO ARMI PIÙ OSPEDALI - LA CULTURA DELLA CURA COME PERCORSO PER LA PACE

Anche la Cisl dei Laghi era presente, domenica 17 gennaio, alla manifestazione “Meno armi più ospedali - La cultura della cura come percorso per la pace”, a Muggiò, iniziativa.

La decisione di trasformare per quest'anno la Marcia della Pace, che nelle edizioni scorse aveva coinvolto nelle differenti località migliaia di persone, in una manifestazione simbolica, con la partecipazione di una limitata rappresentanza di persone, ha voluto assumere per tutte le realtà organizzatrici del Mese della Pace un duplice valore.

Da una parte condividere la realtà di un momento particolarmente difficile e doloroso per tutta la popolazione e in particolare per le fasce più disagiate, cui tutte le realtà partecipanti hanno sempre rivolto attenzione e cura.

Dall'altra ribadire in questo frangente che gli ideali della Pace e della Giustizia e l'affermazione dei Diritti sono l'ineludibile sostanza del benessere sociale, e la premessa essenziale per uscire, guardando al futuro, dall'attuale, gravissima crisi.

Le realtà organizzatrici del Mese della Pace 2021 nel territorio comasco hanno voluto, con questa manifestazione, evidenziare quanto sia essenziale che in tutte le piazze si passi da una cultura "d'armi" a una "di Pace" in grado di venire incontro alle richieste di cura che provengono da tutto il mondo.

 

 

Stampa